Tiziano Duca

Direttore Artistico

Dopo gli studi di composizione (con Daniele Zanettovich) presso il Conservatorio di Udine, ha studiato a Milano presso la Scuola Civica di coro orchestra con Mino Bordignon. Si è diplomato in direzione d’orchestra da Milan Horvat, Martin Turnovsky e Wolfgang Bozis presso l’Università di Musica di Graz. E ‘stato assistente di Piergiorgio Morandi con la quale ha diretto la prestigiosa orchestra del Teatro dell’Opera di Budapest, il Budapest Philharmonic Orchestra e l’Orchestra Sinfonica della Radio di Budapest, Budapest. Con Morandi ha realizzato una produzione significativa per il Teatro dell’Opera di Budapest (La Bohème), così come per il festival estivo internazionale della lirica a Szeged (Otello, Il Trovatore). È stato il fondatore e direttore musicale dell’Insieme Strumentale Italiano Mikrokosmos, con il quale ha realizzato, tra le altre cose, la rappresentazione scenica del Soldier’s Story di Stravinsky.

Nel 1993 è stato invitato a tenere un concerto con la Prague Symphony Orchestra.

Dal 1994 al 2000 è stato direttore musicale dell’Orchestra della Vienna University of Technology, con il quale ha organizzato concerti in Austria, Italia e Germania (Gewandhaus Leipzig). Sotto la sua direzione, i membri delle più famose orchestre internazionali come il Milan Scala, la Vienna Philharmonic, la Vienna Symphony Orchestra suonano come solisti.

Dall’estate del 1995 ha iniziato a lavorare con l’etichetta CD Naxos per registrare Elisir d’Amore e Madame Butterfly con la Budapest Philharmonic Orchestra. Nello stesso anno è stato invitato dall’Orchestra di Bach Jekatarinenburg in un tour in Russia.

Nel 1998, ha realizzato con grande successo la produzione dell’opera Così fan tutte in Italia e Vienna, che è stato registrato su CD, seguito nel 1999 Il Barbiere di Siviglia, anche in Italia e Vienna, e l’oratorio La Creazione di J. Haydn nel grande Musikvereinssaal di Vienna.

Nel 2000, ha collaborato con l’Orchestra della Vienna University of Technology in L’infedeltà delusa, un’opera sconosciuta di J. Haydn, e l’ha eseguita il 24 ottobre 2000 nel Viennese Sofiensäle per la prima rappresentazione teatrale viennese.

Nell’estate 2001 ha condotto come direttore artistico del Opernwerkstatt Vienna con cantanti internazionali, una serie di spettacoli all’aperto della lirica Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart nel parco museo di Mödling presso Vienna.

Nel giugno 2002 ha diretto nella Sala Mozart del Konzerthaus di Vienna sotto grande applauso del pubblico un concerto straordinario viennese con i due famosi cantanti lirici Bonaldo Giaiotti e Roberto Frontali: Giuseppe Verdi, arie di Don Carlo e l’Ouverture di Forza del Destino e Canzoni e danze della morte di M. Mussorgsky e l’Ouverture di Khovanschina.

Nell’agosto 2002 ha diretto sei spettacoli all’aperto di G. Verdi Rigoletto a Mödling Museum Park e il castello barocco Neuwaldegg Vienna e nel mese di dicembre la prima austriaca di Concerto dell’Albatro di Ghedini con solisti del Wr. Filarmonica, nel Konzerthaus di Vienna.

Nel 2003, un ciclo di tre opere di Haydn L’infedeltà delusa, La fedeltà Premiata in piedi e Il mondo della luna per la Concert Hall, una commedia in due atti L’infedeltà delusa di J. Haydn e Gianni Schicchi di G. Puccini per la produzione estiva di Opernwerkstatt Wien allo Schloss Neuwaldegg sul programma.

Nell’estate del 2004 Macbeth di Giuseppe Verdi nella versione originale del 1847.

Il nuovo ciclo concertante Salieri è attualmente in corso nella Konzerthaus di Vienna – Europa riconosciuta, Falstaff, e in novembre La grotta di Trofonio.

“Macbeth” G. Verdi Vienna, 2004

“Ernani” G. Verdi, Vienna 2006

“Edgar” G. Puccini, Vienna 2008

“Maria di Rohan” G. Donizetti, Vienna 2009

Top